1. Hauptnavigation
  2. Navigation des Hauptbereiches
  3. Inhalt der Seite
Lessingmuseo Kamenz

Kamenz: la "città di Lessing"

L'appellativo di "città di Lessing" viene portato dai suoi abitanti con grande dignità. Il saggio commerciante Nathan, la sensibile figlia di una famiglia borghese Emilia e l'astuta signorina von Barnhelm sono di casa da sempre nel teatro di Kamenz. E l'applauso del pubblico è assicurato per questi personaggi classici del teatro di Lessing, quando ogni anno, durante i mesi di gennaio e febbraio, si svolge il festival "Kamenzer Lessing-Tage".

Cose interessanti da vedere

Anche se all'entrata del museo a lui dedicato la statua di Lessing è collocata naturalmente sul piedistallo più alto, qui a Kamenz è possibile guardare da vicino la vita del grande drammaturgo e scoprirne gli aspetti più intimi e privati. Perchè in questa città si parla sempre di Lessing. Per esempio nel Literaturmuseum (il museo della letteratura), dove i massimi esperti dello scrittore si intrattengono discutendo della sua vita eccezionale davanti a un caffè e una fetta di torta "alla Lessing". Oppure varcando il portale della chiesa di St. Marien, con i suoi 66 metri di altezza e la sua bellissima torre, non solo vedrete la pietra tombale dei genitori di Lessing, ma scoprirete anche il pulpito dal quale il padre del poeta ha declamato le sue prediche per più di 50 anni. E nella locanda »Goldener Hirsch« potrete pranzare proprio dove si è svolta la festa di battesimo di Lessing.

Kamenz

Rinomato palcoscenico musicale

Ma Kamenz non è famosa solo grazie alla letteratura. La città è conosciuta anche tra i musicisti. Se ad esempio chiedete di Kamenz a Joe Cocker o Chris de Burgh, loro vi parleranno con grande entusiasmo della Hutbergbühne, un palcoscenico all'aperto che si trova nel mezzo di un vero e proprio gioiello botanico. Circondate dalle centinaia di rododendri e di azalee presenti in questo giardino, le star della musica internazionale si esibiscono all'aperto mentre vengono acclamate da un pubblico esultante.

Il fascino della varietà

Ma c'è ancora un'altra cosa che attirerà sicuramente la vostra attenzione: appena fuori dalle porte della città, in direzione nord-ovest, vive la popolazione dei Sorbi, una minoranza etnica di ceppo slavo. E così non dovrete meravigliarvi se vedrete dei cartelli stradali bilingui o se verrete invitati a scoprire il mito di Krabat, un personaggio delle saghe dei Sorbi.
Vi aspettiamo a Kamenz, per ripercorrere la storia della letteratura tedesca insieme a »Nathan il Saggio«!

Informazioni utili

Da vedere
Marienkirche
: realizzata tra il 1275 e il 1479, questa chiesa tardo gotica presenta una pianta con quattro navate.

Katechismuskirche: risalente al 1358, era parte della fortificazione della città.

Rathaus: il municipio fu realizzato tra il 1847 e il 1848 in stile neo-rinascimentale italiano.

Fleischbänke: queste antiche cucine furono ricostruite dopo il 1842 in stile tardo classico.

Lessing Museum: istituito nel 1931, questo museo ospita inoltre una biblioteca e un istituto di ricerca.

St. Anne Kirche: realizzata tra il 1493 e il 1507, la chiesa faceva parte dell'antico monastero francescano.

Malzhaus: risalente al 1788, l'edificio ospita la mostra permanente sulla storia della città.

Ponickauhaus: questo edificio barocco ospita oggi il museo della Lusazia occidentale e una scuola elementare.

St. Just Kirche: realizzata nel 1377, questa chiesa gotica presenta preziosi affreschi e un altare a trittico con reliquario.

Monte Hutberg: parco dei rododendri con palcoscenico all'aperto e piattaforma panoramica.

Suggerimento gastronomico
Kamenzer Würstchen
: Tipica salsiccia affumicata, molto piccante, da mangiare calda o fredda.

Tourismus Marketing Gesellschaft Sachsen mbHTourismus Marketing Gesellschaft Sachsen mbH