1. Hauptnavigation
  2. Navigation des Hauptbereiches
  3. Inhalt der Seite
Zittau: la Chiesa della Santa Croce
Zittau: la Chiesa della Santa Croce

La Città dei Teli Quaresimali

Nella straordinaria "Kirche zum Heiligen Kreuz", la chiesa della Santa Croce, la più grande e alta chiesa del suo genere, si trova "Il Grande Telo Quaresimale di Zittau", risalente al 1472, che attira visitatori da tutto il mondo. Questo telo dalle dimensioni gigantesche (6,80×8,20 metri), unico in Germania, costituisce una delle opere più imponenti della produzione tessile dell'Occidente oltre a essere uno degli ultimi ancora conservati in Europa.


Attraverso 90 immagini tratte dal Vecchio e dal Nuovo Testamento, questo capolavoro in lino racconta gli episodi biblici dalla Genesi al Giudizio Universale. La città possiede anche un altro telo quaresimale dalle dimensioni minori ma altrettanto prezioso e che risale al 1573.


Grazie a queste opere, Zittau può sicuramente rivendicare il titolo di città dei teli quaresimali per eccellenza.

Zittau: il municipio della città in stile rinascimentale
Zittau: il municipio della città - Facciata principale

Atmosfere senza tempo in una città dalla lunga storia

La fama della ricchezza di Zittau fece in passato il giro del mondo. Situata lungo le antiche vie del commercio, tra la Boemia e il Mare Baltico, la città era un importante centro per il commercio e la produzione.
E di questo periodo le imponenti architetture della città recano ancora ampia testimonianza: il municipio costruito in stile rinascimentale, le case patrizie edificate sulle mura maestre delle medievali Bierhöfe in cui veniva prodotta la birra, i sette piani dell'antica "Casa del sale", uno dei più grandi depositi della Germania, l'ex monastero francescano, le tante fontane in stile barocco, l'edificio storico Heffterbau, la Johanniskirche (Chiesa di San Giovanni).
Aggirarsi per il centro storico interamente conservato e raggiungere l'idilliaco parco che lo circonda, protetto della catena montuosa dello Zittauer Gebirge, è come fare un vero e proprio viaggio nel tempo.
E di una cosa potete essere certi: se le campane del famoso orologio floreale, costruite con la preziosissima porcellana di Meissen, non suonassero ogni mezz'ora, se la potenza vocale del celebre teatro di Gerhart Hauptmann e gli squilli di tromba del campanaro non si facessero sentire puntualmente ogni giorno alle 12 e alle 18, vi dimentichereste completamente dell'esistenza del tempo.
Quando verrete a Zittau alla scoperta dei suoi tesori senza tempo?

Informazioni utili

Da vedere
Rathaus
: realizzato tra il 1840 e il 1845, il municipio fu progettato dal celebre architetto Friedrich Schinkel.

St. Johannis-Kirche: ristrutturata tra il 1834 e il 1837 su progetto di Schinkel, la chiesa offre visite guidate alla splendida torre.

Heilig-Kreuz Kirche: risalente al 1410, custodisce al suo interno il celebre Zittauer Fastentuch (telo quaresimale).

Städtisches Museum: antico monastero francescano, ospita oggi il museo civico, numerose cripte e fontane.

Marstall: risalente al 1511, questi locali erano anticamente adibiti a stalle e magazzini.

Fleischerbastei: resti della fortificazione della città.

Gerhart Hauptmann Theater: realizzato nel 1937, il teatro porta il nome del celebre scrittore tedesco.

Stadtbad: piscina civica, costruita nel 1873, questa piscina è un esempio di architettura neoclassica e presenta al suo interno splendide fontane.

Dornspach-Haus: realizzata nel 1553, questo edificio rinascimentale era un tempo la casa del sindaco.

Altes Gymnasium: antico liceo, realizzato nel 1571 in stile rinascimentale, fu uno dei primi licei in Germania.

Suggerimento gastronomico
Teichlmauke
: un piatto tradizionale dell'Oberlausitz (Alta Lusazia), a base di purè di patate e manzo.

Tourismus Marketing Gesellschaft Sachsen mbHTourismus Marketing Gesellschaft Sachsen mbH