Il Deutsches Hygiene-Museum di Dresda

Per rispondere divertendosi a tre fondamentali quesiti. Chi siamo? Come ci comportiamo? Dove andiamo? 

“Sorprendersi, imparare e sperimentare”. È questo il motto e il segreto del successo del Deutsches Hygiene-Museum di Dresda. Un museo della scienza non tradizionale, luogo di scambio e di apprendimento, soprattutto per bambini e ragazzi che possono interagire in autonomia con i contenuti delle mostre grazie a un programma pedagogico di attività di approfondimento.

L’esposizione permanente è incentrata sull’essere umano, il suo corpo e la sua salute. La collezione comprende oltre 30.000 pezzi sulla storia dell’educazione sanitaria e sull’igiene nella vita quotidiana. Presente su una superficie di 500 mq anche il “Museo dei ragazzi”, uno spazio esperienziale sul tema dei cinque sensi.

Il Deutsches Hygiene-Museum si è distinto negli anni per aver allestito anche molte mostre temporanee su temi sociali e culturali contingenti, che hanno contribuito a far crescere la fama del museo oltre i confini regionali. Questi progetti espositivi di nuova concezione sono nati dalla stretta collaborazione tra scienziati, artisti, designer e architetti. Ricordiamo a titolo esemplificativo le mostre: “L’uomo nuovo” (1999), “Il cosmo in testa” (2000), “L’uomo (im)perfetto” (2000), “I dieci comandamenti” (2004/2005), “Il mito Dresda” (2006).