Fürst-Pückler-Park Bad Muskau

Naturalezza pianificata
Situato lungo il corso del Lausitzer Neiβe, il Muskauer Park è caratterizzato dall'accentuato contrasto tra la naturalezza dei suoi paesaggi e le ricche architetture tipiche dei giardini reali barocchi. Il gusto romantico prediligeva un paesaggio che fosse il più naturale possibile, ma arricchito da forme architettoniche ardite. L'arte ornamentale della decorazione dei giardini diventò così una sorta di ricerca tesa ad inscenare artificiosamente un paesaggio naturale.

Il più celebre esempio, apprezzato in tutto il mondo, è il parco voluto dal principe Pückler-Muskau, allora noto soprattutto per i suoi resoconti di viaggio. Imparando da autodidatta l'arte della decorazione dei giardini e giocando sugli accostamenti e sulle prospettive, egli riuscì a mettere insieme un'opera d'arte "totale", divenuta modello stilistico e la cui fama raggiunse anche gli Stati Uniti.

Divenuto oggi patrimonio mondiale dell'UNESCO, il parco è contemporaneamente un simbolo dell'integrazione europea. La sua superficie si estende infatti per due terzi sul territorio polacco e solo per un terzo sul territorio tedesco.

Non lontano da Muskau, con il giardino che circonda lo Schloss Branitz, Pückler realizzò la sua seconda geniale opera d'arte. Nel 1845 il principe, conosciuto ormai per il suo stravagante stile di vita, cedette la residenza di Muskau e si trasferì a Branitz, dove sono sepolte le sue spoglie.

Come arrivare

A15 Berlino-Cottbus: prendere l'uscita Roggosen e proseguire sulla B115 in direzione Bad Muskau
A4 Dresda-Bautzen: uscita Bautzen-Ost, proseguire sulla B156 verso Bad Muskau
B115: da Görlitz a Bad Muskau