Patrimonio industriale

Esplora l'affascinante patrimonio industriale della Sassonia

Dalla fine del 18° secolo all’inizio della seconda guerra modiale, la Sassonia è stata la principale regione industriale della Germania. L’attitudine dei sassoni alla produzione tecnologica affonda le sue radici all’epoca dell'estrazione mineraria, che inizia già nel 12° secolo. Da Chemnitz, "culla dell'ingegneria tedesca", il processo si è diffuso in tutta la regione e ha portato a un'industria molto diversificata con molti leader del mercato mondiale. Avere accesso ai mercati è stato molto facile poiché Lipsia era la principale sede fieristica del mondo. Questa età dell'oro terminò bruscamente dopo la seconda guerra mondiale quando la Sassonia ebbe la sfortuna di cadere dietro la cortina di ferro. Tuttavia, la Sassonia rimase il centro della produzione industriale nella RDT e una delle regioni industriali chiave dell'intero blocco orientale.

La riunificazione tedesca segnò un inizio completamente nuovo per l’industria in Sassona. Si chiuse per sempre un fiorente passato ma si aprirono nuove opportunità. Importanti ex siti industriali sono stati trasformati in musei per mantenere viva la testimonianza di un’epoca fiorente. Altri monumenti tecnici, come alcune linee ferroviarie a scartamento ridotto, i battelli a vapore sul fiume Elba o la tramvia a Dresda, sono ancora oggi quotidianamente in funzione. Ma l'era industriale vide fiorire anche altri tipi di architettura, come le ville dei ricchi industriali o la prima città giardino della Germania, Hellerau, che è oggi un quartiere di Dresda. Esplora la storia industriale della Sassonia per imparare tutto sull'estrazione mineraria, la costruzione di automobili, la produzione tessile e molte altre tradizioni che fanno parte della ricca storia industriale di questa regione. Qui una selezione di attrazioni altamente consigliate:

Attrazioni

Centrale di energia elettrica Knappenrode

Museo industriale di Chemnitz

Fabbrica tessile Gebr. Pfau

Schminke House a Löbau

Villa Esche a Chemnitz

Da non perdere: Museo August Horch a Zwickau

A Zwickau, un tale di nome August Horch diede il via alla storia dell'ingegneria automobilistica in Sassonia nel 1904. Gli appassionati di auto scopriranno autentiche meraviglie nel Museo August Horch, tra cui i  lussuosi modelli del passato Horch, Audi, Wanderer, DKW o VW, ma anche le iconiche Trabant, prodotte dall'ex casa automobilistica tedesca orientale VEB Sachsenring Automobilwerke Zwickau fino al 1991.

Il Museo August Horch sorge all’interno dello storico sito di  produzione industriale di auto Audi e Trabant, aspettatevi quindi una vera atmosfera autentica. Con circa 150 mostre, i visitatori possono sperimentare un viaggio unico attraverso 117 anni di produzione automobilistica nella Sassonia occidentale. Nel 2006, il Museo August Horch è stato anche incluso nell'Itinerario europeo della cultura industriale.

Siti del patrimonio industriale in Sassonia

It appears that you are using Microsoft Internet Explorer as your web browser to access our site.

For reasons of functionality and security, we recommend that you use a current web browser such as Firefox, Chrome, Safari, Opera, or Edge. Internet Explorer does not display all the content of our website correctly and does not offer all its functions.